Decorso clinico su come si manifesta un attacco di panico

COME SI PRESENTA L’ATTACCO DI PANICO

L’attacco di panico si manifesta con una serie di sintomi che variano da 3 fino a raggiungere un picco di 13. E’ necessario costruire dei modelli per effettuare una diagnosi differenziale:
• Si può trattare di attacchi di panico con agorafobia.
• Si possono ripetere in un arco temporale abbastanza prevedibile.
• L’uso di alcool, caffeina, nicotina o altre sostanze possono attivare e potenziare gli attacchi di panico.
E’ bene ricordare però che nessuna diagnosi può essere fatta basandosi su segnali fisici o mentali, tutto si basa sulla storia del paziente.
Se il paziente presenta dei sintomi acuti, possono essere più o meno manifesti a livello fisico, questi segni possono comprendere ipertensione, tachicardia, tachipnea lieve, tremori. L’attacco dura in media 20-30 minuti dall’esordio, solo raramente dura più di un’ora. Compaiono le preoccupazioni di tipo somatico: paura di morire, problemi respiratori o cardiaci, che sembrano talmente reali da far correre i pazienti presso un presidio ospedaliero.
L’esame a livello mentale, può rilevare una persona ansiosa, che non utilizza dei processi di pensiero lineare, diretto e obiettivo. L’ansia acuta, è una forma di angoscia mentale acuta, che può portare a comportamenti poco ortodossi e insicurezza verso se stessi.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Mazzini, 76 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2016 Frontier Theme
IL DVD DI AUTOCURARICHIEDILO