Descrizione del disturbo ed elenco dei sintomi dell’attacco di panico

ANCORA UNA DESCRIZIONE DELL’ ATTACCO DI PANICO

La comparsa degli attacchi di panico è del tutto casuale, possono presentarsi a cadenze regolari oppure no.

Il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali  (DSM IV tr, Masson, Milano), conferma che gli attacchi di panico devono essere associati a:

 

  • Attacchi di panico che si susseguono per più di un mese;
  • Paura che il disturbo si ripresenti;
  • Significativi cambiamenti comportamentali.

 

 Il DSM delinea le seguenti possibili manifestazioni dell’attacco di panico:

 

  • palpitazioni, aumento del battito cardiaco;
  • tremore o agitazione;
  • senso di soffocamento;
  • dolore toracico;
  • nausea;
  • sensazione di vertigini e debolezza;
  • senso di depersonalizzazione( come se ci si staccasse dal proprio corpo);
  • paura di impazzire;
  • paura di morire;
  • sensazione di intorpidimento o formicolìo;
  • brividi o vampate di calore.

 

L’attacco di panico può essere o meno accompagnato da agorafobia. L’agorafobia è definito come l’ansia verso luoghi aperti da cui si vorrebbe fuggire.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Mazzini, 76 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2016 Frontier Theme
IL DVD DI AUTOCURARICHIEDILO